MODALITÀ DI PAGAMENTO N

Metodi di pagamento: quali metodi di pagamento offriamo?

  • Trasferimento anticipato.

  • PayPal.

INFO PER I GROSSISTI

Per un'offerta individuale, contattaci.

TERMINI DI SERVIZIO

Elektro Seeger GmbH, Talstrasse 45, 72229 Rohrdorf (dal 1 ° maggio 2015)

 

Se non espressamente concordato diversamente, i nostri termini e condizioni generali si applicano a tutte le offerte, ordini, riparazioni, contratti di vendita e consegne che effettuiamo ai clienti (acquirenti). Valgono anche per futuri rapporti d'affari, anche se non espressamente concordati nuovamente.

I termini e le condizioni generali dell'acquirente divergenti non sono riconosciuti, anche se non li contraddiciamo espressamente.

 

Il cliente riconosce la sola validità delle nostre condizioni di consegna e montaggio, anche se fa riferimento alle proprie condizioni.

 

Generale

 

1. Le seguenti condizioni si applicano alle nostre consegne e servizi, comprese informazioni, offerte, consigli e riparazioni. Le condizioni del cliente si applicano solo se e nella misura in cui le riconosciamo espressamente per iscritto.

 

2. In caso contrario, il nostro personale interno e sul campo non è autorizzato a stipulare accordi divergenti o integrativi oa concedere condizioni speciali.

 

3. Ai sensi del § 33 BDSG, segnaliamo che i dati dei nostri clienti vengono archiviati ed elaborati da noi utilizzando sistemi EDP, nella misura in cui ciò è necessario per il corretto trattamento del rapporto commerciale.

 

4. È esclusa la cessione di crediti nei nostri confronti a terzi. § 354 a HGB rimane inalterato.

 

l. Condizioni di assistenza e riparazione, installazione del sistema

 

1. Generale

 

1.1 Per l'esecuzione dei lavori di costruzione, si applicano le norme sugli appalti e sui contratti per lavori di costruzione (VOB) Parte B nel suo complesso e per quanto riguarda le norme DIN 18299, DIN 18382, DIN 18384, DIN 18385 e DIN 18386 come "Condizioni generali di contratto tecnico per lavori di costruzione (ATV)" in parte anche parte C.

 

1.2 I documenti appartenenti all'offerta del contraente, come immagini, disegni, ecc., Devono essere considerati accurati solo approssimativamente in termini di dimensioni e peso, a meno che l'accuratezza di dimensioni e peso non sia stata espressamente confermata. L'appaltatore si riserva il diritto di proprietà e copyright su questi documenti. Non possono essere resi accessibili a terzi o altrimenti utilizzati in modo improprio senza il consenso del contraente. Se l'ordine non viene effettuato, i documenti specifici del cliente devono essere restituiti non richiesti e in tutti gli altri casi immediatamente su richiesta.

 

1.3 Il lavoro specifico per il commercio non è generalmente incluso nello scopo dell'ordine a meno che non sia esplicitamente elencato nell'offerta o nella conferma dell'ordine. Ciò include in particolare intonacatura (ad es. Chiusura di fessure nel muro), falegnameria, fabbro e pittura.

 

1.4 Il tempo necessario per l'andata e il ritorno al luogo di lavoro, l'utilizzo del carrello da officina e il tempo di preparazione / allestimento del lavoro per l'allestimento degli attrezzi, l'informazione dell'addetto al montaggio da parte della direzione del montaggio, nonché gli altri lavori per la preparazione delle attività sono calcolati in base al tempo richiesto.

 

1.5 L'oggetto del contratto è l'installazione dei sistemi indicati nella panoramica del sistema (offerta / elenco dei servizi) per il contratto di installazione o in altri documenti allegati al contratto di installazione.

 

2. Date

 

2.1 La data di consegna o di completamento concordata è vincolante solo se la conformità non è resa impossibile da circostanze per le quali il contraente non è responsabile. Anche le modifiche e la mancanza di documenti (licenza edilizia, ecc.) Necessarie per l'esecuzione dell'ordine sono da considerarsi come tali circostanze.

 

2.2 In caso di ritardo (durante l'esecuzione di lavori di costruzione), il cliente ha il diritto di reclamare dalla Sezione 8 n. 3 VOB / B solo se un orario secondo il calendario è stato concordato per iscritto per l'inizio e il completamento e il cliente a ha stabilito un ragionevole periodo di grazia e ha dichiarato che ritirerà l'ordine dopo che il termine è scaduto senza risultato.

 

3. Costi per ordini che non sono stati eseguiti

 

Poiché il tempo di risoluzione dei problemi è orario di lavoro, nel caso in cui non sia disponibile alcun lavoro in garanzia, al cliente verranno addebitati i costi sostenuti se un ordine non può essere eseguito perché:

 

3.1 il difetto lamentato non poteva essere determinato secondo le regole della tecnologia;

3.2 il cliente perde colpevolmente la data concordata;

3.3 l'ordine è stato ritirato durante l'esecuzione;

3.4 le condizioni di ricezione non sono adeguatamente soddisfatte quando si utilizzano prodotti corrispondenti del settore dell'elettronica di intrattenimento.

3.5 Quanto segue si applica agli ordini dell'officina: Se la riparazione non viene eseguita, il cliente riceverà il dispositivo difettoso smontato. A richiesta, il dispositivo smontato (macchina, ecc.) Può essere rimontato (se ancora possibile) Questo lavoro viene eseguito in base allo sforzo secondo il rapporto / rapporto di officina e fatturato a parte.

 

4. Garanzia e responsabilità

 

4.1 Il periodo di garanzia per tutti i lavori, riparazioni ecc. Che non sono lavori di costruzione e per il materiale installato è di 1 anno. Se il cliente è un imprenditore, VOB / B nel suo complesso e in parte VOB / C si applica ai lavori di costruzione.

 

4.2 In caso di difetto, il cliente deve fissare all'appaltatore una scadenza misurata per la prestazione successiva. In particolare, il cliente deve assicurarsi che l'oggetto del reclamo sia a disposizione dell'appaltatore o della sua commissione per l'ispezione e la successiva esecuzione.

 

4.3 Se l'appaltatore è obbligato a fornire prestazioni supplementari, può scegliere di farlo eliminando il difetto o ricostruendo l'opera.

 

4.4 Se la prestazione supplementare fallisce, il cliente ha il diritto di ridurre il compenso o di recedere dal contratto. Il recesso è escluso se la violazione dei doveri da parte del contraente è irrilevante o se l'oggetto del contratto sono lavori di costruzione.

 

4.5 In caso di lesioni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute causate da una violazione colposa dei doveri da parte del contraente o da una violazione intenzionale o colposa dei doveri da parte del suo rappresentante legale o agente ausiliario, il contraente è responsabile secondo le disposizioni di legge. Lo stesso vale per altri danni che si basano su una violazione dei doveri per colpa grave da parte dell'appaltatore o su una violazione dei doveri intenzionale o gravemente negligente da parte del suo rappresentante legale o agente ausiliario. Per gli altri danni che si basano sulla violazione di obblighi essenziali a seguito di lieve negligenza da parte del contraente, dei suoi rappresentanti legali o ausiliari, la responsabilità del contraente è limitata al danno prevedibile tipico del contratto fino ad un massimo del doppio del valore dell'oggetto del contratto. Sono escluse richieste di risarcimento danni per altri danni in caso di violazione di obblighi secondari in caso di colpa lieve.

Il contraente non è responsabile per qualsiasi altro danno derivante da inadempienza basata su semplice negligenza; i diritti legali del cliente dopo la scadenza di un ragionevole periodo di grazia rimangono inalterati. Le suddette esclusioni di responsabilità e / o limitazioni non si applicano se il contraente ha occultato fraudolentemente un difetto o ha assunto una garanzia indipendente per la qualità dell'articolo. Rimangono inalterate le pretese del cliente per il rimborso delle spese sprecate invece della richiesta di risarcimento danni anziché della prestazione.

 

4.6 Non sussiste difetto nel caso di deviazioni della merce consegnata dalla conferma d'ordine che sono consuete nel settore. In caso di merce venduta come materiale declassificato o usato, l'acquirente non ha diritto ad alcun reclamo per vizi.

 

4.7 Se le nostre istruzioni operative o di manutenzione non vengono seguite, vengono apportate modifiche alle consegne o ai servizi, vengono sostituite parti o vengono utilizzati materiali di consumo che non corrispondono alle specifiche originali, qualsiasi garanzia è nulla, a meno che il cliente non possa dimostrare che il difetto non è presente è basato.

 

4.8 In caso di rettifica dei difetti, il venditore è tenuto a sostenere le spese necessarie per la rettifica dei difetti, a condizione che queste non siano aumentate dal fatto che l'oggetto acquistato è stato portato in un luogo diverso dal luogo di adempimento (per le consegne: Rohrdorf).

 

4.9 La garanzia decade se il cliente o un terzo da lui incaricato cambia la merce consegnata e il difetto è chiaramente riconducibile a tale modifica.

 

5. Proroga del privilegio del contraente sui beni mobili

 

5.1 Il contraente ha diritto a un privilegio sull'oggetto del cliente entrato in suo possesso a seguito dell'ordine. Il diritto di pegno può essere fatto valere anche per reclami relativi a lavori eseguiti in precedenza, consegne di pezzi di ricambio e altri servizi, nella misura in cui sono relativi all'articolo. Il diritto di pegno si applica solo ad altre pretese derivanti dal rapporto d'affari nella misura in cui queste sono indiscusse o legalmente vincolanti.

 

5.2 Se l'articolo non viene ritirato entro 4 settimane dalla richiesta di ritiro, il contraente può addebitare una tariffa di stoccaggio appropriata dopo che questo periodo è scaduto. Se il ritiro non avviene al più tardi 3 mesi dopo la richiesta di ritiro, non si applica l'obbligo di ulteriore giacenza e l'eventuale responsabilità per danni o smarrimenti lievemente colposi. Una minaccia di vendita deve essere inviata al cliente 1 mese prima della scadenza di questo periodo. L'appaltatore ha il diritto di vendere l'oggetto al valore di mercato dopo questo periodo per coprire i suoi crediti. Eventuali proventi in eccedenza devono essere rimborsati al cliente.

 

6. Riserva di proprietà

 

Per quanto riguarda i pezzi di ricambio o simili inseriti durante le riparazioni non diventano componenti essenziali, l'appaltatore mantiene la proprietà di queste parti incorporate fino a quando tutti i reclami dell'appaltatore dal contratto non sono stati risolti. Se il cliente è in mora di pagamento o se non adempie ai suoi obblighi derivanti dalla riserva di proprietà e il contraente ha quindi dichiarato il suo recesso dal contratto, il contraente può richiedere l'articolo allo scopo di rimuovere le parti inserite. Il cliente sostiene tutti i costi di recupero e smantellamento. Se la riparazione viene eseguita presso il cliente, il cliente deve dare al contraente la possibilità di eseguire l'ampliamento presso il cliente, i costi di manodopera e viaggio sono a carico del cliente. Se il cliente non ha la possibilità di espandersi, le frasi 1 e 2 della Sezione 6 (2) si applicano di conseguenza.

 

II. Condizioni di vendita

 

1. Riserva di proprietà

 

Gli oggetti e gli impianti venduti restano di proprietà del venditore fino a quando tutte le pretese derivanti dal presente contratto nei confronti del cliente non siano state soddisfatte. La riserva di proprietà rimane anche per tutti i reclami che il venditore ha nei confronti del cliente in relazione all'oggetto dell'acquisto, ad es. B. acquisita in modo retrospettivo a causa di riparazioni o consegne di pezzi di ricambio e altri servizi. Quest'ultimo non si applica se la riparazione è irragionevolmente ritardata dall'appaltatore o è fallita. Fino a quando le suddette pretese del venditore non siano state soddisfatte, gli articoli non possono essere rivenduti, noleggiati, prestati o ceduti, né possono essere ceduti a terzi per la riparazione. Allo stesso modo, il backup e la costituzione in pegno sono vietati. Se il cliente è un rivenditore (rivenditore), è autorizzato a rivendere nel normale corso degli affari a condizione che i crediti derivanti dalla rivendita nei confronti dei suoi clienti o di terzi, compresi tutti i diritti accessori per l'importo dei valori della fattura del venditore, siano già stati assegnati al venditore. Durante il periodo di riserva di proprietà, il cliente ha il diritto di possedere e utilizzare l'oggetto di acquisto purché adempia ai suoi obblighi in materia di riserva di proprietà e non sia in ritardo di pagamento. Se il cliente è in mora di pagamento o se non adempie ai suoi obblighi derivanti dalla riserva di proprietà e il venditore ha quindi dichiarato il suo recesso dal contratto, il venditore può richiedere all'acquirente l'oggetto dell'acquisto e, dopo aver minacciato di un ragionevole periodo di tempo, consegnare l'oggetto dell'acquisto, compensando il prezzo di acquisto. Ottieni il meglio dalle vendite. L'acquirente sostiene tutte le spese di ritiro e smaltimento dell'oggetto di acquisto. In caso di accesso da parte di terzi, in particolare in caso di sequestro dell'oggetto di acquisto o in caso di esercizio del privilegio aziendale in un'officina, il cliente deve darne immediata comunicazione scritta al venditore e informare immediatamente il terzo della riserva di proprietà del venditore. L'acquirente sostiene tutti i costi che devono essere sostenuti per rinunciare all'accesso e per sostituire l'oggetto dell'acquisto, a condizione che non possano essere incassati da terzi. L'acquirente è tenuto a conservare l'oggetto acquistato in condizioni adeguate per la durata della riserva di proprietà e a far eseguire immediatamente dal venditore tutti i lavori di manutenzione programmata e le riparazioni necessarie. Il venditore si impegna a svincolare le garanzie cui ha diritto nella misura in cui il loro valore supera i crediti da garantire, nella misura in cui questi non sono stati ancora pagati, di oltre il 10%. Le nostre offerte e prezzi non sono vincolanti. Sono possibili deviazioni e modifiche tecniche rispetto alle nostre immagini o descrizioni. Il rispettivo catalogo perde la sua validità con la pubblicazione di una nuova edizione.

 

2. Accettazione e inadempienza nell'accettazione

 

Se il cliente non accetta l'articolo in tempo, il venditore ha il diritto di fissargli un ragionevole periodo di grazia, dopo il quale può altrimenti smaltire l'articolo e consegnarlo al cliente con un periodo di grazia adeguatamente esteso. Ciò non pregiudica i diritti del venditore di recedere dal contratto dopo aver fissato un periodo di grazia o di chiedere un risarcimento. Nel contesto di una richiesta di risarcimento danni, il venditore può richiedere il 20% del prezzo concordato IVA esclusa a titolo di risarcimento senza prove, a meno che non possa essere dimostrato che non si è verificato alcun danno o un danno significativamente inferiore. È riservato il diritto di far valere danni effettivamente maggiori. Il cliente è tenuto ad accettare consegne parziali (consegne anticipate) per quanto ragionevole.

Se il cliente richiede l'accettazione della consegna dopo il completamento, il cliente deve farlo entro 2 settimane. Se ciò non avviene, l'accettazione si considera avvenuta. L'accettazione si considera avvenuta anche quando la consegna - eventualmente dopo la conclusione di una fase di collaudo concordata - è stata messa in uso.

 

3. Garanzia

 

3.1 I reclami per difetti per tutti gli articoli nuovi venduti scadono in 2 anni, per gli articoli usati in 1 anno dalla consegna dell'articolo. I vizi evidenti devono essere denunciati al venditore entro due settimane dalla consegna - relativi all'invio dell'annuncio - in caso contrario il venditore è esonerato dalla responsabilità per vizi.

 

3.2 Se l'articolo di consegna è difettoso, l'acquirente ha i seguenti diritti:

 

3.2.1 Il venditore è obbligato a fornire prestazioni supplementari e provvederà eliminando il difetto o consegnando un articolo privo di difetti.

 

3.2.2 Se il miglioramento successivo fallisce, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto o di ridurre il prezzo di acquisto. Il recesso è escluso se la violazione dei doveri da parte del venditore è solo irrilevante.

 

3.2.3 Non vi è alcun difetto nell'oggetto della fornitura: in caso di errori causati da danni, collegamento errato o funzionamento errato da parte del cliente, in caso di danni dovuti a forza maggiore, ad es. B. fulmini, in caso di guasti dovuti a sollecitazioni eccessive di parti meccaniche o elettromeccaniche dovute a uso improprio o inquinamento o ad influenze insolite, meccaniche, chimiche o atmosferiche. Nel campo dell'elettronica di intrattenimento (elettronica di consumo) non sussiste alcun difetto anche se la qualità della ricezione è compromessa da condizioni di ricezione sfavorevoli o antenne inadeguate o da influenze esterne, in caso di danni causati da batterie non idonee o difettose inserite dal cliente.

 

3.2.4 In caso di rettifica dei difetti, il venditore è tenuto a sostenere le spese necessarie per la rettifica dei difetti, a condizione che queste non siano aumentate dal fatto che l'oggetto acquistato è stato spostato in un luogo diverso dal luogo di adempimento (per l'acquisto e la consegna: Rohrdorf).

 

4. La garanzia decade se il cliente o un terzo da lui incaricato cambia la merce consegnata e il difetto è chiaramente dovuto a tale modifica.

 

5. Ad eccezione dell'acquisto di beni di consumo per articoli nuovi, per i quali si applica il periodo di prescrizione legale di due anni, i diritti di garanzia scadono dopo un anno dall'inizio del periodo di prescrizione legale. In caso di lesioni alla vita, al corpo o alla salute di cui siamo responsabili, nonché altri danni basati su una violazione dei doveri intenzionale o gravemente negligente, nonché reclami di regresso ai sensi del § 478 f BGB, si applicano i termini di prescrizione legali.

 

6. Salvo diversa indicazione, tutti i dispositivi sono stati sviluppati e sono adatti per uso privato. Se i dispositivi presentano difetti dovuti a un uso eccessivo dovuto all'uso commerciale, non è prevista alcuna richiesta di garanzia.

 

4. Responsabilità per danni

 

4.1 In caso di lesioni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute derivanti da una violazione colposa dei doveri da parte del venditore o da una violazione intenzionale o colposa dei doveri da parte dei suoi rappresentanti legali o ausiliari, il venditore è responsabile secondo le disposizioni di legge.

 

4.2 Quanto segue si applica ad altri danni:

 

4.2.1 Il venditore è responsabile ai sensi delle disposizioni di legge per i danni causati da una violazione dei doveri per colpa grave da parte del venditore o da una violazione dei doveri intenzionale o gravemente negligente da parte dei suoi rappresentanti legali o ausiliari.

 

4.2.2 Per i danni derivanti dalla violazione di obblighi contrattuali essenziali a seguito di lieve negligenza da parte del venditore, del suo legale rappresentante o

Si basano gli agenti ausiliari, la responsabilità del venditore è limitata ai danni prevedibili tipici del contratto fino ad un massimo del doppio del valore dell'articolo di consegna.

 

4.2.3 Sono escluse richieste di risarcimento danni per altri danni in caso di violazione di obblighi secondari o obblighi non essenziali in caso di colpa lieve.

 

4.2.4 Sono escluse richieste di risarcimento danni per ritardo basato su semplice negligenza; i diritti legali dell'acquirente dopo un ragionevole periodo di grazia rimangono inalterati.

 

4.3 Le esclusioni di responsabilità o restrizioni non si applicano se il venditore ha occultato fraudolentemente un difetto o si è assunto una garanzia per la qualità dell'oggetto.

 

4.4 La pretesa dell'acquirente per il rimborso delle spese sprecate invece del risarcimento per la prestazione rimane inalterata.

 

5. Dimissioni

 

In caso di recesso, il venditore e il cliente sono obbligati a restituire i servizi ricevuti l'uno dall'altro. Il valore della merce è da remunerare per il trasferimento d'uso o d'uso, tenuto conto dell'ammortamento dell'oggetto di vendita nel frattempo intervenuto.

III. Disposizioni comuni per servizi, riparazioni e vendite

 

1 Prezzi e condizioni di pagamento

 

1.1 I prezzi finali si intendono dalla sede dell'azienda dell'appaltatore o del venditore più IVA. Vengono calcolati come orario di lavoro il tempo necessario per il viaggio di andata e ritorno al luogo di lavoro, il tempo di preparazione / allestimento del lavoro per l'installazione degli strumenti, le informazioni per l'addetto al montaggio da parte della direzione del montaggio, nonché altri lavori in preparazione per le attività. La fornitura del veicolo di assemblaggio viene fatturata in base al tempo dall'inizio del viaggio alla fine del viaggio di ritorno.

 

1.2 Tutti gli importi delle fatture sono pagabili in un'unica somma immediatamente dopo l'emissione della fattura. I pagamenti parziali per le vendite sono possibili solo se preventivamente concordati per iscritto.

 

1.3 Le fatture di riparazione devono essere pagate in contanti o tramite bonifico bancario. Assegni e cambiali sono accettati solo in acconto e solo previo accordo speciale.

 

1.4 Per i servizi che non sono inclusi nell'ordine o che si discostano dalla descrizione del servizio, un'offerta supplementare può essere richiesta dal cliente o presentata dal contraente. In caso contrario, questi servizi verranno calcolati in base a misurazioni e tempo.

 

1.5 Per gli ordini la cui esecuzione richiede più di un mese, si devono effettuare rate del 90% del rispettivo valore dei lavori eseguiti in funzione dello stato di avanzamento dei lavori. I pagamenti rateali devono essere richiesti dal contraente e devono essere effettuati dal cliente entro 10 giorni dalla data della fattura a meno che non sia specificato un diverso termine di pagamento nell'offerta / conferma d'ordine / fattura.

 

1.6 Viene inoltre calcolato il prezzo per la consegna e l'installazione della rete di condotte; Sono determinanti i prezzi di listino da noi generalmente fissati al momento previsto dell'installazione per le fatture di misurazione. Le modifiche di prezzo ai prezzi indicati nel contratto sono consentite se sono trascorsi almeno 4 mesi tra la conclusione del contratto e la data di consegna concordata e la retribuzione di base del contratto collettivo applicabile a noi oi prezzi di listino relativi ai sistemi da consegnare sono cambiati dopo la conclusione del contratto. In questo caso, possiamo adeguare il prezzo in base al cambiamento.

 

2. Spedizione, trasferimento del rischio, mora nell'accettazione

 

1. La spedizione e il trasporto sono sempre a rischio del cliente. Se il mancato rispetto di un termine di consegna o di servizio è dovuto a forza maggiore, controversie di lavoro, ostacoli imprevedibili o altre circostanze per le quali non siamo responsabili, il termine sarà prorogato adeguatamente. Se il termine di consegna non viene rispettato per motivi diversi da quelli sopra indicati, l'acquirente ha il diritto di fissare un ragionevole periodo di grazia per iscritto con una minaccia di rifiuto e, una volta scaduto il termine, di recedere dal contratto per quanto riguarda la consegna o il servizio concordato nel contratto interessato. Se l'impossibilità di consegna è dovuta all'incapacità del produttore o del nostro fornitore, sia il venditore che l'acquirente possono recedere dal contratto se la data di consegna concordata viene superata di oltre 1 mese. Sono escluse pretese di risarcimento danni per ritardo o impossibilità o inadempimento, comprese quelle insorte fino al recesso dal contratto, salvo che il legale rappresentante del venditore non abbia agito intenzionalmente o con colpa grave.

 

2. Ci riserviamo il diritto di effettuare una consegna parziale in misura ragionevole, a condizione che ciò appaia vantaggioso per una rapida elaborazione.

 

3. Il rischio si trasferisce al cliente, anche in caso di consegne parziali, non appena la spedizione è stata consegnata all'operatore che effettua il trasporto o ha lasciato il nostro magazzino per la spedizione o la nostra sede per la consegna franco fabbrica.

 

4. Se l'invio della consegna è ritardato per motivi imputabili al cliente, il rischio di deterioramento accidentale e perdita accidentale viene trasferito al cliente previa notifica di disponibilità alla spedizione. Il cliente sostiene i costi di immagazzinamento dopo il trasferimento del rischio. Abbiamo il diritto di addebitare l'1% dell'importo lordo dell'ordine al mese. Ulteriori reclami rimangono inalterati.

 

5. Se il cliente è in mora di accettazione, abbiamo il diritto di chiedere il rimborso delle spese sostenute. Con il verificarsi di mora nell'accettazione delle consegne, il rischio di deterioramento accidentale e smarrimento accidentale viene trasferito al cliente.

 

6. Se il cliente è un consumatore, i pacchi vengono consegnati con effetto liberatorio contro la firma del destinatario, del suo coniuge, di un vicino del destinatario o di un adulto presente nell'azienda o nella famiglia del destinatario, a meno che non sussistano ragionevoli dubbi sul diritto a ricevere. La consegna della merce avviene nel nostro magazzino. Inviamo la merce solo se questo è stato concordato per iscritto nei singoli casi. Le spese di spedizione sono a carico dell'acquirente, escludono i costi di un'assicurazione di trasporto da noi stipulata.

 

7. All'arrivo, il cliente deve immediatamente ispezionare la merce per evidenti danni all'imballaggio in presenza dell'autista che effettua la consegna. Danni evidenti all'imballaggio devono essere segnalati immediatamente al conducente e registrati per iscritto da lui.

 

3. Limitazioni di responsabilità

 

1. In caso di inadempimento precontrattuale, contrattuale ed extracontrattuale, compresa una consegna difettosa - inclusa la consegna difettosa di un articolo generico -, illecito civile e responsabilità del produttore, siamo responsabili per danni e rimborso delle spese - soggetti a ulteriori requisiti di responsabilità contrattuale o legale - solo nel caso di Intento, colpa grave e in caso di violazione lievemente colposa di un obbligo contrattuale essenziale (obbligo contrattuale, la cui violazione mette in pericolo il raggiungimento dello scopo contrattuale). Tuttavia, la nostra responsabilità - ad eccezione del caso di dolo - è limitata al danno prevedibile al momento della conclusione del contratto.

 

2. Se l'articolo di consegna non può essere utilizzato in conformità con il contratto in singoli casi a causa di nostra colpa a seguito di negligenza o errata esecuzione di suggerimenti e consigli forniti prima o dopo la conclusione del contratto o per violazione di altri obblighi contrattuali secondari - in particolare istruzioni per il funzionamento e la manutenzione dell'articolo di consegna - ad esclusione di ulteriori pretese da parte del cliente, n. 1 e 7, nonché le norme di garanzia.

 

3. In caso di colpa lieve, siamo responsabili solo per danni causati da ritardo fino ad un massimo del 5% del prezzo di acquisto concordato con noi.

 

4. Al di fuori della violazione di obblighi essenziali, è esclusa la responsabilità per colpa lieve, ma comunque limitata all'importo del prezzo di acquisto. Punto 2 rimane inalterato.

 

5. Il n. 1 - 3 esclusioni e limitazioni di responsabilità contenute non si applicano nel caso di assunzione di una garanzia per la qualità dell'articolo ai sensi del § 444 BGB (vedere Sezione X n. 5), in caso di occultamento fraudolento di un difetto, in caso di danno da parte del Lesioni alla vita, al corpo o alla salute, nonché in caso di responsabilità obbligatoria ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto.

 

6. Tutte le richieste di risarcimento danni nei nostri confronti, indipendentemente dal motivo legale, scadono al più tardi un anno dopo la consegna dell'articolo al

Cliente se si tratta di un commerciante, in caso di responsabilità illecita per conoscenza o ignoranza gravemente negligente della persona che ha dato origine al reclamo

Circostanze e persona tenuta al risarcimento. Le disposizioni del presente paragrafo non si applicano - e quindi si applicano le disposizioni di legge - in caso di responsabilità intenzionale e nei casi elencati al n. 4 casi menzionati. Eventuali termini di prescrizione legali più brevi hanno la priorità.

 

7. Se il cliente è un intermediario per la merce a lui consegnata e il cliente finale della merce è un consumatore, le disposizioni di legge si applicano al termine di prescrizione per eventuali reclami del cliente nei nostri confronti.

 

8. Durante la consegna del software, noi, i nostri dipendenti e gli agenti delegati siamo responsabili della perdita o della modifica dei dati causata dal programma

sono stati causati, solo nella misura in cui sarebbe anche inevitabile se il cliente avesse adempiuto al suo obbligo di backup dei dati a intervalli adeguati, ma almeno quotidianamente.

 

4. Produzione secondo le indicazioni del cliente

 

1. In caso di produzione secondo disegni, progetti, campioni e altre istruzioni del cliente, non ci assumiamo alcuna garanzia o responsabilità per la funzionalità del prodotto o per altri difetti, nella misura in cui queste circostanze si basano sulle istruzioni del cliente.

 

2. Il cliente ci esonera da qualsiasi pretesa di terzi, comprese quelle derivanti dalla responsabilità del prodotto, nei nostri confronti per danni causati dalla merce, a meno che non abbiamo causato il danno intenzionalmente o per negligenza grave.

 

3. Il cliente ci garantisce che la produzione e la consegna dei beni fabbricati secondo le sue istruzioni non violano alcun diritto di proprietà di terzi. Nel caso in cui i diritti di proprietà vengano rivendicati contro di noi, abbiamo il diritto di recedere dal contratto dopo aver ascoltato il cliente senza alcun esame legale di eventuali pretese di terzi, a meno che la terza parte ritiri la rivendicazione dei diritti di proprietà entro 8 giorni mediante una dichiarazione scritta a noi. Il cliente è tenuto a risarcirci per eventuali danni causati dall'affermazione dei diritti di proprietà. In caso di recesso, il lavoro che abbiamo svolto finora deve essere remunerato. Ulteriori diritti previsti dalle disposizioni di legge rimangono inalterati.

 

4. Gli strumenti e i documenti di costruzione da noi realizzati per l'esecuzione dell'ordine sono di nostra esclusiva proprietà. Il cliente non ha diritto ad alcun reclamo, anche se partecipa ai costi per la produzione di stampi, utensili e documenti di costruzione, se non espressamente concordato diversamente.

 

5. Riservatezza

 

Se non espressamente concordato diversamente per iscritto, le informazioni fornite in relazione agli ordini non sono considerate riservate, a meno che la riservatezza non sia ovvia.

 

6. Clausola salvatoria

 

L'inefficacia delle singole clausole non pregiudica l'efficacia delle altre disposizioni. Le clausole non valide devono essere sostituite da regolamenti in vigore che si avvicinano il più possibile allo scopo economico del contratto.

 

7. Foro competente

 

Il foro competente esclusivo per tutti i reclami attuali e futuri derivanti dal rapporto d'affari con i commercianti, comprese le cambiali e gli assegni, è la sede del contraente o del venditore (il foro competente è Nagold). Si applica esclusivamente la legge della Repubblica Federale di Germania, esclusa la legge sulle vendite delle Nazioni Unite.